LA CHIESA E LA CREMAZIONE

Recentemente nel nostro mare di Cala Gonone sono state disperse le ceneri per rispetto delle volontà di un signore non credente che aveva chiesto tale gesto dopo la cremazione. Che cosa ne pensa la Chiesa?

Recentemente la Congregazione per la Dottrina della Fede ha pubblicato l’Istruzione Ad resurgendum cum Christo, per ribadire le norme ecclesiastiche in fatto di sepoltura o di cremazione dei defunti e di conservazioni delle ceneri. L’inumazione resta il metodo preferito dalla Chiesa per una serie di motivi. Tuttavia la cremazione, oggi sempre più diffusa, è lecita anche secondo la Chiesa, purché non sia scelta in odio alla fede nella risurrezione dei morti. Le ceneri vanno però trattate con rispetto, evitandone la dispersione all’aperto o la conservazione nella propria casa, come se i resti di un defunto fossero una proprietà privata.

IL CADAVERE ARRIVATO A GONONE

img_0824

 

Abbiamo già archiviato la notizia di sabato scorso del cadavere arrivato nelle nostre coste. Abbiamo cercato di sapere tutto il possibile: uomo o donna, integro o mutilato, extracomunitario o nostrano? Un evento che ha animato per poche ore il silenzio della vicina stagione invernale.

Per amore di quel misterioso ospite, arrivato cadavere sfigurato e mutilato, ho voluto percorrere il nostro lungo mare, deserto e silenzioso, e contemplarne l’infinito azzurro e spumeggiante per provare a sentire l’eco di tutte le vittime di questo tragico cimitero. Ho voluto onorare questo infelice fratello con un pensiero di solidarietà e di affetto, con una preghiera di suffragio. Soprattutto ho confessato la sua dignità immensa di figlio di Dio e l’abbraccio di amore e di salvezza del Crocifisso su tutti i crocifissi del mondo, su questo crocifisso arrivato a Cala Gonone.

AVVENTO: ATTENDERE IL SALVATORE

«In un mondo dove tutti pensano solo a mangiare e a far quattrini, a divertirsi e a comandare, è necessario che vi sia ogni tanto uno che rinfreschi la visione delle cose, che faccia sentire lo straordinario nelle cose ordinarie, il mistero nella banalità, la bellezza nella spazzatura. È necessario uno svegliatore notturno che smantelli per dar posto alla luce».
Giovanni Papini, uno dei grandi scrittori del nostro Novecento, apre sui nostri giorni la finestra dell’Avvento, il periodo che ai credenti annuncia la nascita di Cristo e che a tutti suggerisce di non abbassare la guardia, di stare all’erta per sconfiggere le paure di un mondo che pullula di uomini , senza cielo né terra.
Noi cristiani tiepidi dovremo meditare le parole di un altro grande autore del calibro di Ignazio Silone, che a chi gli chiedeva perché non entrasse a far parte della Chiesa, dal momento che aveva ritrovato una fede profonda in Gesù e nel Vangelo, rispondeva: «Per far parte di quelli che dicono di aspettare il Signore, e lo aspettano con lo stesso entusiasmo con cui si aspetta il tram: non ne vale la pena».

CALENDARIO SETTIMANALE

DOMENICA 27 NOVEMBRE
08,00 PIETRO,PIETRINA,ERMINIA,COSTANTINO
10,30 LEONARDO MULAS
____________________________________________________

LUNEDÌ 28 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANIME (MARCEDDU)
_____________________________________________________
MARTEDÌ 29 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 MUSCAU ANDREANA E ANTONIO
INIZIO NOVENA DELLA IMMACOLATA

______________________________________________________
MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 S. MESSA
______________________________________________________
GIOVEDÌ 01 DICEMBRE
08,00 LODI
17,30 PALMIRA E GAVINO FIORI
______________________________________________________
VENERDÌ 02 DICEMBRE
08,00 LODI
17,30 S. MESSA

_____________________________________________________
SABATO 03 DICEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANIME FAM. BACCHITTA – LOI
______________________________________________________
DOMENICA 04 DICEMBRE
08,00 ROSANNA-MADDALENA e SALVAOTRE
NANNEDDU e MARIA 10,30 LEONARDO MULAS

CALENDARIO SETTIMANALE

DOMENICA 20 NOVEMBRE
08,00 int. off.
10,30 PER LA COMUNITA’

LUNEDÌ 21 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANTONIO CORONAS E DOLORETTA NIEDDU
_____________________________________________________
MARTEDÌ 22 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANTONIO SOTGIU

______________________________________________________
MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 PALMIRA E GAVINO FIORI
______________________________________________________
GIOVEDÌ 24 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 IGNAZIO MURRU
______________________________________________________
VENERDÌ 25 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 PIERO E NINO

_____________________________________________________
SABATO 26 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 PIERO FOIS
NINO FRONTEDDU
______________________________________________________
DOMENICA 27 NOVEMBRE
08,00 PIETTRO,PIETRINA,ERMINIA,COSTANTINO
10,30 LEONARDO MULAS

IL BUON LADRONE

Il Vangelo di domenica  ci presenta Gesù Cristo Re sulla Croce tra due ladroni. Ecco la riflessione di E. Mauriac:

Coloro ch’egli ama, si accalcano, montano la guardia. Intorno al suo corpo esposto, ricoprendo, velando col loro amore la sua nudità, troppo sanguinante, troppo dolorosa per offendere qualsiasi sguardo. A traverso il sangue e il pus, egli vede la propria pena riflessa sui volti cari: quelli di Maria sua madre, di Maria Maddalena, d’una delle sue zie, moglie di Cleofa. Giovanni ha forse gli occhi chiusi. Ed ecco l’episodio sublime, l’ultima invenzione dell’Amore, innocente e crocifisso, che Luca solo riporta: L’uno dei malfattori appiccati lo ingiuria dicendo: – Se tu sei il Cristo, salva te stesso e noi. Ma l’altro lo riprendeva dicendo: – Non hai tu timore di Dio, che sei nel medesimo supplizio? Per noi è giustizia, perché riceviamo la pena degna dei nostri misfatti: ma costui non ha commesso nulla di male. E tosto che ha parlato, una grazia immensa gli piove in cuore: quella di credere che quel suppliziato, quel miserevole rifiuto che i cani schiferebbero, è il Cristo, il Figlio di Dio, l’Autore della vita, il Re del cielo. E dice a Gesù: «Signore, ricordati di me, quando sarai entrato nel tuo regno».

« Oggi stesso tu sarai con me in paradiso ».

Un solo moto di puro amore, e un’intera vita criminale è cancellata. Buon ladrone, santo operaio dell’ultima ora, inebriaci di speranza.

 

IL BUON LADRONE, IL PRIMO SANTO DELLA STORIA?

image-17-11-16-at-19-41-1

Un gesto d’Amore, riconoscere che nulla possiamo pretendere, né di nulla possiamo vantarci: quanto poco basta a Gesù perché Lui ci doni la Salvezza, ci porti nel suo Regno. È quello che fa il Buon ladrone, come si dice comunemente “il primo Santo della storia”.  Saremo molto sorpresi quando arriveremo in Cielo: quante cose fatte con sforzo per sentirsi meno in colpa, quanti tentativi di perfezionarsi e non aver nulla di cui rimproverarsi, ci appariranno senza alcuna importanza, perché al centro c’eravamo sempre noi, il nostro perfezionismo, il sentirsi a posto e forse migliori degli altri…

Invece quell’atto d’amore gratuito, di cui ci saremo magari dimenticati, quel gesto di comprensione per quella persona che ci soffriva accanto, un atto di generosità sincera per quella famiglia senza soldi, una notte di lacrime per aver fatto del male, per aver tradito o ingannato…saranno quelle le cose per cui Cristo ci porterà con sé. Disse una volta Santa Teresa di Calcutta: “Anche se scrivete solo una lettera per un cieco, o se vi sedete ad ascoltare una persona, o fate visita a qualcuno o gli portate un fiore, o gli lavate la biancheria o gli pulite casa: piccole cose, ma agli occhi di Dio tutto è grande”.

Non cerchiamo di essere perfetti, perché non lo saremo mai: cerchiamo di Amare

I NUMERI DELLA LIBERTÀ RELIGIOSA VIOLATA

23  I paesi più chiusi , dove sono in atto persecuzioni religiose. In 11 di questi la violenza é massima.

15   Le nazioni del mondo dove si registrano discriminazioni.

14 Gli stati in cui crescono le restrizioni alla libertà religiosa.

La maglia nera spetta alla Corea del Nord ove si può adorare solo il dittatore Kim Jong-un.

Per ricordare al mondo le persecuzioni ieri sera è stato illuminato di rosso il Cristo di Rio de Janeiro, come fu per la Fontana di Trevi in aprile. Il 23 novembre toccherà a Westminster a Londra.

CALENDARIO SETTIMANALE

DOMENICA 13 NOVEMBRE
08,00 GIOV.MARIA FANCELLO
10,30 NANNINA RUIU 1° ANN.
__________________________________________________
LUNEDÌ 14 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANITA E PIETRO
_____________________________________________________
MARTEDÌ 15 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 MARIELLA E GIUSEPPE

______________________________________________________
MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE

08,00 LODI
17,30 ROBERTO TOTORINO RENATO
______________________________________________________
GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANGELO MONNI X° ANN.
______________________________________________________
VENERDÌ 18 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 ANIME FAM. MARCEDDU

_____________________________________________________
SABATO 19 NOVEMBRE
08,00 LODI
17,30 CLAUDIO ROMANO
______________________________________________________
DOMENICA 20 NOVEMBRE
08,00 PER LA COMUNITA’
10,30 I.O.